Servizio di riduzione istantanea nei prelievi nelle isole maggiori

Il Decreto Legge 25 gennaio 2010, n. 3, convertito con modificazioni in Legge 22 marzo 2010, n. 41, ha istituito il servizio di riduzione istantanea dei prelievi di energia elettrica per garantire la sicurezza della fornitura di energia elettrica nelle isole maggiori per il triennio 2010-2012. Tale servizio, esclusivamente reso sul territorio di Sicilia e Sardegna, è finalizzato a garantire, con la massima disponibilità, affidabilità e continuità, la possibilità di ridurre la domanda elettrica nelle citate isole. L’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, con Delibera ARG/elt 15/10 (successivamente modificata con Delibera ARG/elt 75/10) ha definito le modalità tecnico/commerciali per l’assegnazione e la gestione di tale servizio.

Terna ha proceduto nel corso del mese di febbraio 2010 alla definizione di procedure per l’assegnazione di 500 MW per la Sicilia e 500 MW per la Sardegna per il periodo 1° marzo 2010 – 31 dicembre 2012 e sono pervenute richieste esclusivamente per la Sardegna per complessivi 296 MW da parte di 4 soggetti.
La Delibera ARG/elt 15/10 prevede, inoltre, la riassegnazione su base trimestrale dei quantitativi eventualmente residui e pertanto, nel corso dei mesi di maggio, agosto e novembre, si è proceduto all’assegnazione di ulteriori complessivi 79 MW in Sardegna e 24 MW in Sicilia con decorrenza 31 dicembre 2012.