Responsabilità sociale: risorse umane e comunità

Terna vanta un patrimonio di competenze tecniche molto specialistiche, spesso uniche, nel settore elettrico che le consentono di svolgere le sue attività a livelli di assoluta eccellenza professionale. L’attenzione al rinnovamento di tali competenze rappresenta un elemento fondamentale nella gestione delle risorse umane di Terna. Altrettanto rilevante, soprattutto se in considerazione dei rischi connessi a molte attività operative quali ad esempio gli interventi su linee in tensione, è l’attenzione alla sicurezza sul lavoro.

La responsabilità sociale di Terna, inoltre, si estende al contesto sociale attraverso la definizione e la messa in atto di iniziative di solidarietà e di supporto allo sviluppo della società civile. Nel 2010, le competenze tecniche del personale di Terna sono state messe al servizio di un progetto di sviluppo sostenibile a vantaggio di una comunità andina in Bolivia. L’iniziativa, partita dall’impegno come volontari di alcuni dipendenti, ha avuto come oggetto la progettazione e la realizzazione di una linea elettrica di 37 km.

Tra le altre iniziative più significative, si segnala il Premio Terna per l’arte contemporanea, giunto nel 2010 alla sua terza edizione. Obiettivo del Premio, che si inserisce nel quadro di un Protocollo d’intesa siglato con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è la creazione un nuovo rapporto virtuoso tra aziende, mondo dell’arte e istituzioni, attraverso un’interconnessione che valorizzi sul mercato dell’arte la produzione degli artisti italiani.

Le informazioni relative agli impatti ambientali e sociali di Terna sono illustrate in dettaglio nel Rapporto di sostenibilità, che Terna pubblica regolarmente, a valle dell’approvazione della propria Relazione finanziaria annuale, a partire dal rendiconto sull’anno 2005. Con il proposito di fornire una rappresentazione sempre più integrata e completa delle caratteristiche della gestione, in questa sede vengono anticipati alcuni indicatori sull’ambiente e sul personale, individuati come particolarmente rilevanti:

  • non si sono registrati infortuni mortali sul lavoro, né casi di incidenti mortali o di incidenti gravi, anche avvenuti in anni precedenti, per i quali sia stata accertata definitivamente, nel corso dell’anno, una responsabilità aziendale;
  • non si sono registrati addebiti in ordine a cause di mobbing e di malattia professionale – di dipendenti o ex dipendenti – per i quali Terna sia stata dichiarata definitivamente responsabile;
  • non si sono registrati casi di danni causati all’ambiente per i quali Terna sia stata dichiarata colpevole in via definitiva;
  • non si sono registrate sanzioni o pene definitive inflitte alla Capogruppo per danni ambientali.

In tema di emissioni di gas a effetto serra, Terna non è soggetta a obblighi derivanti dal Protocollo di Kyoto e non è sottoposta a schemi di Emission Trading.